Gli sponsor nei massimi campionati Europei: Premier League regina della scena, Serie A fanalino di coda

L'Italia fatica a crescere, in pochi ci credono...
 di Thomas Saccani Twitter:   articolo letto 116 volte
© foto di Federico De Luca
Gli sponsor nei massimi campionati Europei: Premier League regina della scena, Serie A fanalino di coda

Negli ultimi anni le squadre di calcio stanno cercando di fare tutto il possibile per avere maggiori entrate di cassa in modo tale da rafforzare i bilanci, evitare il passivo, e mantenere l’equilibrio finanziario imposto dal rigido regolamento FIFA.
Fondamentale in questo senso è il ruolo degli sponsor, pronti a finanziare i club in cambio di visibilità. Dal cartellone pubblicitario al nome dello stadio, dalle divise da gioco ai principali canali di comunicazione (specialmente social): sono innumerevoli i modi in cui i club contribuiscono a veicolare il nome del main sponsor.

Chi domina la scena europea delle sponsorizzazioni sono di certo i club che militano nel campionato d’oltremanica: l’Inghilterra infatti ha fatto registrare introiti pubblicitari per circa 260 milioni di euro, surclassando così le “rivali” come la Germania (circa 117 milioni di euro), Spagna (95 milioni) ed Italia (quasi 71 milioni), attualmente fanalino di coda, ma pronta a riprendersi grazie anche ai grandi investimenti dei nuovi gruppi cinesi approdati sulle sponde milanesi.

Chi quest’anno in Inghilterra ha fatto l’exploit è certamente il Manchester United dei neo acquisti José Mourinho, Zlatan Ibrahimovic e Paul Pogba, che ha stretto un accordo con la Chevrolet (noto marchio automobilistico statunitense) di circa 55 milioni di euro e che lo ha fatto balzare in cima di tutte le classifiche.

Le statistiche finanziarie inoltre rivelano che in Premier League, per la stagione 2016/2017, il settore che garantisce più introiti pubblicitari è quello delle compagnie aeree, che con l’Arsenal di Stan Kroenke Alisher Usmanov (Emirates) ed il Manchester City del City Group (comandato da Khaldoon Al Mubarak di Etihad) arriva a circa 58 milioni di euro.

In grande crescita è anche il settore scommesse che sponsorizza ben 10 squadre della massima serie inglese. I club infatti portano sulla propria maglia il marchio dei leader del settore del gambling online. Uno su tutti è Mansion, proprietario del celebre sito di gioco casino.com, tornato dopo anni nel calcio d’Oltremanica con un investimento di circa 8 milioni di euro che gli permette di comparire stabilmente sulle maglie del Crystal Palace di Steve Parish e del Bournemouth di Maxim Denim.