Totti non si rassegna: "Due anni per metabolizzare l'addio al calcio"

Il Pupone torna sull'addio
16.01.2020 10:00 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Totti addio alla Roma
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Totti addio alla Roma

''La decisione di smettere è arrivata un po' inaspettata. Ora l'ho metabolizzata, ma ci ho messo due anni, perché non è stata una scelta mia. In ogni caso, non mi sono mai pentito delle decisioni, anche se quando avevo 25 anni e mi chiamò il Real Madrid dei Galacticos avevo avuto un po' un momento di disorientamento". A parlare è la bandiera della Roma, Francesco Totti, in merito al suo addio al club giallorosso nel 2017, dopo 25 anni. "Quando oggi vedo qualcuno di quei giocatori del Real mi dicono: ma tu sei matto, hai rinunciato alla squadra più forte del mondo -aggiunge Totti ai Dazn-. Ho fatto una scelta d'amore che non rinnego. Anzi è stata una doppia vittoria stare per 25 anni con la maglia della mia squadra del cuore''. ''Quando ero fuori a volte mi sarei strappato i vestiti da dirigente per entrare in campo. Anche perché, con rispetto parlando avrei potuto ancora dire la mia. Soprattutto vedendo quello che ci sta in giro...'', conclude la bandiera giallorossa.