Roma, Dzeko svela il suo futuro...

Il bosniaco allontana il ritiro!
22.11.2018 18:11 di Gabriele Cantella  articolo letto 18 volte
Dzeko
Dzeko

"Non sto pensando al ritiro, ho ancora qualche anno buono. Mi sento ancora molto bene quindi spero che questo momento continui il più a lungo possibile". Così Edin Dzeko nel corso di una live chat sul social network 'Reddit'. Il 32enne attaccante della Roma ha spiegato che rispetto a quando era più giovane adesso "lavoro sodo sia prima che dopo l'allenamento per rimanere al top della condizione e per evitare possibili infortuni". Il bosniaco ha poi ammesso di essere sempre pronto a dare una mano ai compagni meno esperti: "Provo sempre ad aiutare i più giovani, in allenamento come in partita, con critiche costruttive ma anche con belle parole. Una volta ero giovane anch'io, e so quanto è importante per i giocatori più anziani essere vicino ai giovani". "Il calcio può essere incredibilmente affascinante e questo è quello che vedono per lo più i tifosi, ma dietro ci sono un sacco di cose per noi calciatori, alcune dure - ha quindi ricordato Dzeko -. Il calcio non è così facile, non come tutti pensano. Spesso si guarda ai soldi, ma tutti abbiamo cominciato perché ci piaceva il calcio e volevamo diventare bravi. E c'è pressione e duro lavoro per raggiungere questo risultato". A proposito di risultati, Dzeko ha risposto così a chi gli chiedeva dei momenti più belli vissuti con le squadre in cui ha giocato: "Il campionato col Wolfsburg, il gol all'ultimo secondo contro il QPR quando ero al Manchester City, e con la Roma...deve ancora venire! Anche se contro il Barcellona è stato bello. Il mio gol più bello? Forse quello contro il Chelsea, ma il mio preferito è quello all'esordio con la Bosnia contro la Turchia". Infine l'attaccante si è espresso anche sul Var: "La mia opinione? Credo sia una buona cosa, ma va migliorata. A volte noi giocatori non sappiamo quando l'arbitro al Var può interrompere la partita o rivedere qualcosa, quindi può ancora essere migliorata"