Parma-Inter 0-1, le pagelle crociate: clonate Gervinho e Alves! Biabiany passeggia

I voti dei ducali
09.02.2019 22:24 di Redazione Calcissimo  articolo letto 105 volte
Fonte: Dal nostro inviato al Tardini C. Tagliagambe
Gervinho
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Gervinho

PARMA-INTER 0-1

Le pagelle di C.T.

Sepe: un coraggio da spartano nell’uscita a corpo morto su Nainggolan ad inizio ripresa, non può nulla sul siluro che Lautaro sgancia nel finale. Voto 6

Iacoponi: tiene botta su Perisic per un tempo, ma è troppo morbido nel chiudere su Lautaro in occasione del gol partita. Voto 5

Alves: lui e Bastoni insieme sono come i vecchi e i giovani dell’omonimo romanzo pirandelliano. Fa valere il suo quasi ventennale curriculum annullando Icardi e, nel finale, lo si vede anche improvvisarsi free kicker su una punizione. Sì, la Juve avrebbe fatto un bel colpo. Anzi, un colpo gobbo. Voto 6,5

Bastoni: si fa radiocomandare da Alves per un’ora abbondante di gioco, ma sbraca nel finale, perdendo la marcatura in più di un’occasione. Voto 5,5

Gagliolo: salva sul tiro a botta sicura di Vecino il pallone del possibile knock out anticipato e fa la guardia su un Joao Mario non esattamente irreprensibile. Voto 6

Kucka: coraggio da gladiatore e cambi di gioco più che apprezzabili prima che l’acido lattico, misto a trans agonistica, gli faccia perdere il pallone da cui Nainggolan forgia l’azione del gol. Voto  6

dall’84’ Sprocati: pochi minuti per lui. S.V.

Scozzarella: fa giostrare bene il pallone per un tempo, poi tira i remi in barca e si dedica, senza mai risparmiarsi, al contenimento. Voto 6

dal 76’ Štulac: prova a riorganizzare il centrocampo nel concitato finale. Voto 6

Barillà: muscoli e senso tattico, sufficienza onesta. Voto 6

Siligardi: non riesce quasi mai a saltare Asamoah ed esaurisce le batterie dopo un’ora di gioco. Voto 5,5

dal 58’ Biabiany: entra nel momento più complicato del match e non riesce a far salire la squadra come da istruzioni di D’Aversa. Voto 5

Inglese: merce rara i centravanti di manovra che, spesso e volentieri, riescono anche a buttarla dentro. Non è il caso di questa sera anche se, nel finale di primo tempo, si gira in un fazzoletto e brucia in velocità un mastino come De Vrij, che spesso e volentieri anticipa di testa. Nel finale prova anche una girata in volée. Voto 6

Gervinho: pronti via e mette a sedere D’Ambrosio con una sgasata delle sue che lo conduce da area ad area. Si ripete nel finale di primo tempo quando piega la traversa con una bordata che meritava miglior fortuna. Quando cala d’intensità, anche il Parma smette di giocare. Voto 6,5