Napoli-Bologna 3-2, le pagelle azzurre: finalmente bomber Milik! Verdi ancora spento, Ruiz accende la luce!

I voti del match del San Paolo
29.12.2018 20:25 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Milik
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Milik

Napoli (4-4-2)

Meret 6: non sembra avere particolari colpe sui due gol, evita la beffa nel finale sul colpo di testa di Danilo.

Malcuit 7: propizia il primo gol e fa l’assist per il secondo. Spinge tantissimo sulla destra aiutato anche dai movimenti di Callejon.

Maksimovic 5.5: in occasione dell’1-1 si perde Santander che sembra metterlo in difficoltà. Va meglio con Falcinelli ma nel complesso prestazione insufficiente.

Albiol 6: un’ombra in occasione del 2-2 gli toglie mezzo voto ma, per il resto, guida la difesa con diligenza.

Ghoulam 5.5: dopo le prime gare al rientro con almeno la sufficienza, l’algerino sembra iniziare a soffrire la tanta assenza dai campi. In difesa, forse condizionato dal poco aiuto di Verdi, va in sofferenza. In occasione del gol si perde Palacio ed in avanti si vede poco. (Dal 67’ Mario Rui 6: entra nel momento più difficile della gara. Non spinge molto ma il salvataggio su Palacio nel finale vale il successo)

Callejon 6.5: capitano di giornata, forma un binario perfetto con Malcuit sulla corsia destra da cui nascono le maggiori occasioni (Dall’83’ Ounas: schierato dopo il 2-2, si fa notare su un paio di ripartenze).

Allan 6.5: nel primo tempo è solo contro Poli e Pulgar e la sua prestazione ne risente. Quando i rossoblù calano, torna in cattedra.

Zielinski 5.5: tantissimi errori in fase di impostazione e tanti palloni persi. L’ingresso di Ruiz lo agevola ed è solo allora che si nota di più.

Verdi 5: si fa notare per un’accelerazione con tanto di cross nel primo tempo. Per il resto lento ed impreciso. Ha bisogno, dopo, due mesi out, di ritrovare la condizione. (Dal 57’ Ruiz 6.5: un peccato, probabilmente, tenerlo in panchina. Entra ed accende la luce con le sue giocate-)

Milik 7.5: i due gol basterebbero da soli per spiegare il voto. Partecipa poco all’azione ma fa comunque un gran lavoro.

Mertens 6.5: per 88’ si nota solo per un destro a giro salvato dal portiere, poi s’inventa la rete che vale la vittoria.

All. Ancelotti 6: le scelte iniziali non convincono, soprattutto quella di lasciare fuori Ruiz per un Verdi ancora fuori condizione. Nel secondo tempo, però, la squadra entra con un altro piglio, azzecca i cambi e, grazie a Mertens porta a casa il succeso.