Medel pazzo di Bologna: "Chiamata di Sinisa irrinunciabile, Europa possibile"

Il cileno felice della scelta
11.09.2019 10:00 di Redazione Calcissimo   Vedi letture
Medel
© foto di Massimiliano Vitez/Image Sport
Medel

"Sono davvero felice di essere tornato a giocare in Italia, in una grande squadra, con un'ottima societa' alle spalle. La prima partita e' stata particolare, perche' ho giocato senza allenarmi praticamente. E' andata comunque bene e abbiamo vinto". Cosi', in conferenza stampa, Gary Medel. Il centrocampista-jolly cileno e' da poco approdato al Bologna. "Volevo tornare in serie A, un campionato che attrae sempre molto noi giocatori stranieri; la mia famiglia pure voleva rientrare in Italia. La societa' ha fatto tanto per avermi qui; in piu' la chiamata di Sinisa Mihajlovic e' stata importante. Al Besiktas ne ho parlato anche con Ljajic e lui mi ha detto cose bellissime sul nostro tecnico", ha aggiunto Medel. "Il mio ruolo non e' assolutamente un problema, posso giocare mediano ma anche difensore. Nel Cile ho quasi sempre fatto il centrale dietro perche' in Sudamerica non ci sono molti attaccanti alti e strutturati da marcare. Ho ricoperto questa posizione quando giocavo all'Inter, per me e' indifferente".