Iker Casillas rivela: "Io e Mourinho? Non ci siamo parlati per un anno intero..."

Il portiere spagnolo torna sul rapporto complicato con lo Special One
31.12.2018 11:02 di Carlo Tagliagambe Twitter:   articolo letto 311 volte
Iker Casillas
Iker Casillas

Oltre 500 presenze con la maglia del Real Madrid, quasi 20 trofei sollevati al cielo (molti dei quali da capitano) e poi...è arrivato Mou. Con conseguente panchina e discussione del ruolo di Iker Casillas, storico portiere e capitano delle merengues, che -con la gestione del portoghese- ha visto volgere verso il termine la sua esperienza madridista.

E lui stesso racconta: "Non ci parlavamo, c'era una situazione brutta, sicuramente in molte cose ho sbagliato anch'io, ma non era facile andare avanti. Il nostro rapporto è cambiato tra settembre e dicembre del 2013 - confessa Caillas- sono finito in panchina, non gli andava giù che parlassi con i giocatori del Barcellona, ma io sentivo Xavi e Puyol perché temevo che la nazionale risentisse dei nostri problemi, delle tensioni tra Real e Barcellona. Avevamo un Europeo davanti. Da qui cominciò a preferirmi gli altri portieri, sentivo in giro che io giocavo per decreto, poi arrivò il mio infortunio, in quel periodo ho sentito tante schifezze sul mio conto".