Barcellona, perché Valverde è stato esonerato?

Queste le ragioni che hanno portato all’addio del Txingurri...
23.01.2020 08:00 di Gabriele Cantella   Vedi letture
Valverde
Valverde

Ernesto Valverde è finito alla sbarra e la giuria chiamata a giudicarlo non è stata clemente con lui, infliggendogli il massimo della pena: l’esonero immediato! Ma quali sono i capi d’imputazione che hanno portato alla condanna dell’ormai ex tecnico blaugrana?

Il gioco

La principale accusa mossa a Valverde è quella di non esser mai riuscito a far esprimere alla squadra un gioco adeguato agli standard blaugrana, che tradotto vuol dire: sono lontani anni luce i tempi di Guardiola e Luis Enrique il Tiki Taka dalle parti di Barcellona non si vede da allora!

Le figuracce in Champions

Al di là dell’insoddisfazione per il gioco, a pesare come un macigno sulla scelta di esonerare Valverde sono state le brucianti eliminazioni subite dal Barcellona in Champions per mano di Roma e Liverpool, specialmente per il modo in cui sono giunte: blaugrana che dilagano all’andata e riescono nella quasi impossibile impresa di farsi rimontare al ritorno!

Lo spogliatoio

Corre voce che l’esonero di Valverde potrebbe essere stato, se non espressamente richiesto, quantomeno suggerito dai senatori di uno spogliatoio che il tecnico non ha mai dato la sensazione di poter gestire col giusto piglio: per tenere testa a gente come Messi e Piquè servono carisma, sfrontatezza e quella cazzimma, che El Txingurri non pare possedere…